Salta al contenuto
Rss




Chiesa Parrocchiale di San Calocero (Sec. XVI)L’ antica pieve è citata nel 1162 quando veniva confermata da papa Adriano IV al vescovo Oberto di Tortona. Si trovava appena a sud del borgo fuori la porta di sotto chiamata nel XVI secolo porta San Calocero.

Nel borgo fu ricostruita la nuova chiesa tra il XV e il XVI secolo, mentre i resti dell’antica pieve vennero demoliti per ordine di monsignor Ragazzoni nel 1576. Alla fine del XV secolo è databile il campanile senza guglia e coronato da una decorazione pensile in cotto. Nel 1563 la chiesa era già stata consacrata mentre le volte risalgono ai primi anni del XVII secolo.

La facciata fu rinnovata in uno stile eclettico nel 1926-1927 per volere dell’arciprete Giuseppe Rognoli su progetto dell’architetto milanese Giovanni Muzio. Le opere in cemento armato della facciata vennero affidate alle ditta Alessandro Angeleri di Tortona.
Interessante l’opera anonima su tavola collocata nel presbiterio della chiesa.
Arricchita da una preziosa cornice settecentesca in stucco, raffigura la Vergine col Bambino, S. Giovannino, S. Giuseppe, S. Sebastiano e S. Rocco, ed è dalla tradizione attribuita a Bernardino Lanino (pittore vercellese nato e attivo nel cinquecento). L’organo è un Lingiardi del 1817.
Le volte della navata centrale sono state decorate nel 1934 da Achille Fontana con le storie della Vergine. Il presbiterio fu decorato da L. Laiolo agli inizi del XX secolo.

Bibliografia:
Testi e immagini a cura di Associazione Impegno Culturale Sale




Inizio Pagina Comune di SALE (AL) - Sito Ufficiale
Via Manzoni, 1 - 15045 SALE (AL) - Italy
Tel. (+39)0131.84178 - Fax (+39)0131.828288
Codice Fiscale: 00409960069 - Partita IVA: 00409960069
EMail: sale@cert.ruparpiemonte.it
Posta Elettronica Certificata: sale@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.sale.al.it


|